Categorie
Racconti e pensieri

Spettacolo finale “La bottega fantastica” classi 5A-5B elementari Treville a.s. 1996/97

“Marta?”

Così, senza nascondere il mio stupore, mi imbatto dopo ventidue anni nella mia vecchia compagna delle elementari. A dire il vero, per nulla “vecchia”, lei. Dei due, quello che porta addosso di più i segni del tempo sono io. Sicuramente è il suo sorriso, lo stesso di quando era bambina, a farmi percepire di colpo il tanto tempo che è passato: solo un sorriso noto può far sprofondare così felicemente negli abissi della memoria. Iniziano i saluti di rito. Salta fuori che lei è doppiamente mamma e lavora in banca; io single, ma con non meno di venti bambini sulle spalle ogni anno per via del mio lavoro di insegnante. Partono le risate, per questa e per altre idiozie: ridiamo soprattutto perché ad entrambi risulta assurdo essersi incontrati per sbaglio dal parrucchiere. Quante probabilità potevano esserci che accadesse? Un’altra risata cancella ogni tentativo di calcolo probabilistico e ci tuffiamo negli aneddoti dei bei tempi andati. A poco a poco, da brandelli di memoria, compaiono nomi di compagni e insegnanti: con alcuni di loro almeno uno di noi due è ancora (saltuariamente) in contatto; di altri non sappiamo più nulla.

“Ma sai che io ho ancora a casa la videocassetta dello spettacolo di fine anno che abbiamo fatto in quinta? La Bottega Fantastica?”

Sente queste parole e le si illuminano gli occhi. Lei non l’ha più, chissà dove sarà finita: confessa che ogni tanto ne parla ai suoi bimbi e vorrebbe potergliela mostrare. Penso che non sia la sola fra tutti i miei ex compagni delle scuole elementari che possa aver perso la videocassetta e soprattutto mi rendo conto che probabilmente nessuno di noi avrà ancora un videoregistratore funzionante. È deciso: senza dubbi le dico che mi metterò all’opera e le farò avere in qualche modo il filmato. Le chiedo solo un po’ di pazienza, perché di tempo spesso ne ho poco.

Signore e signori, la versione digitale de La Bottega Fantastica è realtà.

Buona visione.

 

Attori e docenti

Personaggi fissi

  • Vecchiato Marta (Pulcinella, presentatrice) – minuto 00:56
  • Marin Marta (Narratrice) – minuto 02:08
  • Borato Francesco (Maestro delle Bambole ovvero il proprietario del negozio) – minuto 02:30
  • Beraldo Matteo (Guglielmo il dipendente del negozio) – minuto 02:46
  • Favretto Fabio (Ottorino il dipendente del negozio) – minuto 02:46

Personaggi con uno o più ruoli

  • Ballan Anna (zitella 1) – minuto 03:12
  • Sbrissa Marialuisa (zitella 2) – minuto 03:12
  • Marziano Lucia (zitella 3) – minuto 03:12
  • Beltrame Manuela (bambola ballerina rosa del 3° scaffale) – minuto 05:00
  • Dario Elisa (bambola ballerina azzurra del 3° scaffale) – minuto 05:01
  • Carlon Andrea (padre russo) – minuto 09:20
  • Reginato Simone (figlio russo) – minuto 09:20
  • Zoppei Verena (madre russa) – minuto 09:20
  • Baldassa Mariaelena (bambola cosacca 1, sulla destra) – minuto 11:25
  • Porcellato Ilaria (bambola cosacca 2), al centro – minuto 11:25
  • Bonamin Michela (bambola cosacca 3, sulla sinistra) – minuto 11:25
  • Argentin Andrea (bambola cosacca 4 stranamente vestita con una divisa militare inglese…) – minuto 14:15
  • Argentin Andrea (padre americano) – minuto 16:47
  • Trevisan Marco (figlio americano) – minuto 16:47
  • Lafisca Anna (madre americana) – minuto 16:47
  • Beltrame Manuela (burattino 1, sulla sinistra) – minuto 17:58
  • Ceron Valentina (burattino 2, al centro) – minuto 17:58
  • Dario Elisa (burattino 3, sulla destra) – minuto 17:58
  • Fraccaro Davide (burattinaio Mangiafuoco) – minuto 18:35
  • Giacobbi Serena (bambola ballerina in bianco) – minuto 23:00
  • Pietrobon Luca (bambola ballerino con mantello) – minuto 23:00
  • Milani Alessia (entra per chiudere il sipario e apparirà successivamente di nuovo) – minuto 26:28

Scena del magazzino del negozio di giocattoli – minuto 28:45

Dal minuto 28:45 sono presenti in scena tanti giocattoli/attori: alcuni già apparsi precedentemente. Elenco quelli che sono riuscito a individuare, ma non sono nemmeno sicuro di averci azzeccato perché mi sono affidato per molti di loro ai ricordi di quella sera… se riscontrate errori, riconoscete voi stessi o altri, scrivetemi; così aggiornerò la lista.

  • Guidolin Marta, Beltrame Chiara, Bacchin Stefania, Celleghin Anna, Bonsangue Federica, Zanella Giulia, … – Ballerine spagnole
  • Favrin Samuele, Bobbato Andrea, Guidolin Giuseppe, Stocco Roberto, Frasson Paolo, Jovane Alessio, Fior Massimiliano, … – Soldatini
  • Pomona Francesco – pupazzo col fez che ha perso la testa
  • Milani Alessia – pupazzo biker con giubbotto nero e cappello con frontino
  • Barbesina Arianna – bambola orologio
  • Gazzola Alessandro – Mangiafuoco
  • Stocco Andrea – burattino pirata
  • Pivato Marco – burattino Mighty Max, vestito con t-shirt bianca e cappello con frontino viola
  • Bacchin Iacopo – pupazzo con maglia rossa vistosa e successivamente gondoliere
  • Zanetti Daniele – Simba The Lion King e successivamente ragazzo con gilet

Musicisti

Dal minuto 47:10 sono in scena alcuni alunni che suonano alcuni strumenti.

  • Tastiere: Porcellato Ilaria
  • Violoncello: Argentin Andrea
  • Violoncello: Bonsangue Federica
  • Flauto traverso: Sbrissa Marialuisa
  • Chitarra: Zanella Giulia
  • Violino: Marziano Lucia

Docenti

  • De Marchi Alessandra
  • Fraccaro Paola
  • Roncato Michela
  • Trevese Anna

Special guest

  • Faggion Igor (bimbo che scende le scale e viene ripreso per sbaglio) – minuto 12:40

 

Condividi questo contenuto